All’ aeroporto di Mosca Šeremet’evo si vola con Puškin

articolo presente in www.cinquecolonne.it

Il 5 giugno, alla vigilia del 220° anniversario della nascita di Puškin, uno dei più importanti aeroporti del mondo, quello di Šeremet’evo  a Mosca, ha immortalato il grande poeta russo con una statua in bronzo e cambierà la propria denominazione in Alexander Puškin. Dal 31 maggio sono tre gli aeroporti di Mosca che cambieranno nome (l’aeroporto di Šeremet’evo , l’aeroporto di Domodedovo che si chiamerà Michail Lomonosov e quello di Vnukovo che prenderà il nome di Andrej Tupolev) e questo in virtù del concorso “I grandi nomi della Russia” lanciato nel 2018 con l’intento di ricordare alcuni dei personaggi russi che hanno fatto grande la storia del paese. Puškin occupa un posto importante nel cuore dei russi, rappresenta un forte elemento di identità nazionale ed era quindi quasi naturale che il più importante aeroporto di Mosca prendesse il suo nome.

La statua in bronzo posta all’aeroporto di Šeremet’evo  è stata realizzata dall’artista Burganov, nelle opere del quale Puškin occupa un posto particolare. Egli infatti ne ha realizzate altre due molto popolari, una sulla vecchia Arbat con la moglie Natalja Gončarova e una all’università di  Washington, dono di Mosca alla città di Washington nei primi anni del 2000.  

Puskin con la moglie Goncarova

L’aeroporto di Šeremet’evo  ha messo in piedi una serie di iniziative volte alla divulgazione delle opere del grande poeta russo attraverso installazioni che fanno da ponte tra passato e presente, portando in un contesto contemporaneo la grande tradizione classica russa. Con un approccio creativo e informale, i passeggeri avranno la possibilità di immergersi nel mondo di Puškin attraverso idee originali in perfetta armonia con lo stile e l’atmosfera moderna dell’aeroporto. La statua di Puškin ad esempio, immortalato a busto intero mentre recita alcuni versi, è caratterizzata da un QR-code posto sul dorso del libro che il poeta regge nella mano sinistra. Questo dettaglio, simbolo della modernità, consentirà ai passeggeri di scaricare le opere di Puškin in file audio e di fare un salto nel passato e nella cultura.

E’ in programma inoltre, una stretta collaborazione tra il Museo di Puškin e l’aeroporto di Šeremet’evo  che permetterà l’apertura di un museo e di una sala lettura: immagini di Puškin, tappe della sua biografia, stralci delle sue opere, tutto sarà a disposizione dei passeggeri in formati tecnologicamente avanzati ed estremamente creativi come banner, insegne tematiche all’ingresso dei terminal, mega schermi e persino nuove carte d’imbarco.  Molti negozi, ristoranti e bar hanno già dato il proprio sostegno all’iniziativa dedicando apposite aree al grande poeta russo.

In alcune sale dell’aeroporto sono già state realizzate delle mini-biblioteche con le opere di Puškin e uno spazio digitale che permette ai passeggeri di scaricare audiobook con le opere di Puškin da ascoltare non solo nell’attesa del proprio volo ma anche da scaricare e ascoltare in volo o una volta tornati a casa.

Fonti:

https://it.rbth.com/cultura/2014/01/24/pushkin_memoria_del_mondo_29113
https://www.italiaoggi.it/news/russia-da-oggi-cambiano-nome-i-tre-aeroporti-di-mosca-201905311615067122
http://lgz.ru/article/-22-23%20(6693)%20(05-06-2019)/letat-s-pushkinym-22-2019/
http://www.pushkinmuseum.ru/?q=event/press-konferenciya-dlya-smi-k-220-letiyu-so-dnya-rozhdeniya-pushkina

YOU MIGHT ALSO LIKE

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.