Golubcì: una specialità della cucina russa

Glolubcì

Fagottini di verza con ripieno di carne. Una specialità della cucina russa da sperimentare proprio ora che il cavolo abbonda!

Foglie di cavolo

I Golubcì sono una specialità della cucina russa, caratterizzati da un abbondante ripieno avvolto in foglie di cavolo o di vite. Vi confesso che mi sono divertita tantissimo a prepararli, perché ne ho apprezzato molto l’estetica. Anzi, se la devo dire tutta, mi è anche un po’ dispiaciuto metterle a cuocere perché appena preparate fanno davvero scena!

La ricetta che vi propongo oggi è al sugo e senza smetana, senza cioè la panna acida. La ricetta in sé è facilissima, e tutto sommato neanche particolarmente complicata. Dovete avere solo un po’ di pazienza quando cuocete le foglie di cavolo. Evitate di lasciarle in ammollo tanto (non più di 3 minuti) e alzatele dall’acqua con le pinze o una schiumarola larga. A questo proposito vi consiglio di mettere qualche foglia in più da parte rispetto al numero di involtini da fare, non si sa mai. Pronti?

Ingredienti per i Golubcì russi (per 2 persone)

6 foglie di cavolo

300 gr di macinato (metà manzo e metà maiale)

80 gr di riso (meglio se bashmati)

1 cipolla

1 carota grande

2 pomodori grandi rossi per il sugo

400 gr di passata di pomodoro

1 spicchio di aglio

Prezzemolo

Sale e pepe

Preparazione dei i Golubcì russi

Lessate in acqua le foglie di cavolo per 2-3 minuti, non di più altrimenti si rompono e non potete fare gli involtini

Una volta cotte, lasciatele raffreddare in uno scolapasta capiente e poi tagliate la parte bianca centrale e gettatela via

In una ciotola mettete la carne macinata

Tritate carota e cipolla e fate soffriggere in olio extravergine di oliva in una padella antiaderente. A fine cottura, unitela alla carne macinata.

Tagliate a pezzettini i pomodori freschi (o i pelati se preferite) e aggiungeteli al macinato. Io ho utilizzato 6 datterini

Fate lo stesso con il riso dopo averlo cotto per metà del tempo indicato sulla confezione. Vi consiglio di utilizzare il bashmati perché il ripieno risulterà più delicato.

Infine al ripieno aggiungete il prezzemolo tritato finemente e l’aglio (io non lo digerisco quindi non l’ho messo)

Terminate con il sale (se vi piacciono i piatti speziati aggiungete una puntina di curcuma)

Mescolate bene il composto che dovrà risultare liscio e omogeneo (l’ideale sarebbe farlo con le mani! 😉)

Ora iniziamo a preparare i nostri fagottini.

Stendete una foglia di cavolo, e a ridosso della cima, mettete un cucchiaio abbondante di ripieno.

Arrotolate solo una volta

Piegate poi la foglia a destra e a sinistra sul vostro rotolino. Questo vi servirà per chiudere bene la farcitura e non farla uscire durante la cottura.

Continuate ad arrotolare fino alla fine

In una padella antiaderente versate una quantità di olio sufficiente a far dorare i vostri Golubcì russi.Fateli rosolare da entrambe le parti.

Nella stessa pentola che avete utilizzato per cuocere le foglie di verza, aggiungete abbondante olio, la passata di pomodoro (io ho utilizzato il pelato a pezzettoni), sale e 2 bicchieri di acqua. Accendete il fuoco e mescolate bene

Adagiate i vostri Golubcì russi, coprite con un coperchio e lasciate cuocere 40 minuti a fiamma bassa

Non vi preoccupate se vedete tanta acqua, alla fine della cottura sarà più che ritirata. Se proprio vedete che non si ritira, togliete il coperchio e alzate leggermente la fiamma.

Buon appetito!

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.