“Scomode verità” il libro del regista Andrej Končalovskij

E’ uscita in tutte le librerie “Scomode verità”, l’autobiografia del grande regista e sceneggiatore russo Andrej Končalovskij edito da Sandro Teti Editore

Un’avvincente autobiografia

“Scomode verità” di Andrej Končalovskij è il racconto intimo e personale di uno dei più grandi registi e sceneggiatori internazionali. Un racconto fatto di aneddoti, riflessioni, episodi intriganti e discussioni intime sul rapporto tra teatro, letteratura e cinema. Il testo esce in concomitanza con il suo nuovo film, “il Peccato“, che racconta un momento particolare della vita di un genio del rinascimento, Michelangelo.

Il libro, è un susseguirsi di racconti di vita, di ricordi e incontri con personaggi illustri come Pasolini, Sartre, Bertolucci, Fellini, Kirosawa, Gina Lollobrigida e Juliette Binochet. Nel libro inoltre, Andrej Končalovskij racconta l’incontro con l’amico-nemico Andrej Tarkovskij e la scrittura della loro prima sceneggiatura insieme, “L’infanzia di Ivan”. Il testo inoltre, è ricco di foto inedite e di episodi particolari della turbolenta vita privata del regista.

Biografia

Classe 1937, Andrej Končalovskij è considerato uno dei registri, produttori e sceneggiatori più importanti del panorama cinematografico internazionale. Inizialmente soggiogato dalla musica (suonava benissimo il piano), Andrej Končalovskij la abbandonerà anni dopo per dedicarsi completamente al cinema. Tra i numerosi riconoscimenti ricordiamo i due recenti Leoni d’argento al Festival del Cinema di Venezia.

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.