Zrazy di vitello con funghi: quante varianti!

Zrazy di vitello con funghi

Date libero sfogo alla vostra fantasia! Gli Zrazy di vitello ai funghi sono un’ottima soluzione per chi ha necessità di fare scorpacciata di proteine

Proteine vegetali e animali

Gli Zrazy di vitello con funghi sono un piatto slavo, tipico della cucina polacca e bielorussa, diffusosi nel in tutta l’Europa occidentale e che nel tempo poi, è diventato anche uno dei piatti tipici della cucina russa.

 Ho scelto questo piatto per tanti motivi. Primo, perché proponendovelo celebro due paesi che adoro, la Polonia e la Russia; e poi perché devo iniziare ad inserire nella mia dieta le proteine, sia animali che vegetali (io ne ho sempre mangiate pochissime per tradizione familiare, sono un glutine dipendente). Gli Zrazy mi sembravano un’ottima soluzione per familiarizzare con le proteine.

Inizio col dirvi che con questo piatto potete davvero sbizzarrirvi, perché ci sono tantissime varianti, finanche con le patate! Varianti che non riguardano solo la sostanza (cioè il ripieno e la parte esterna), ma anche la forma. Molti li preparano a mo’ di involtini, altri di polpette, altri ancora addirittura sotto forma di straccetti. Insomma, dovete solo scegliere. Oggi vi propongo la mia versione, cioè quella che ho tratto dal mio libro mitico di ricette sovietico (Il libro delle pietanze gustose e salutari, Moskva, 1952), integrata con altre varianti proposte da diversi libri di cucina tradizionali russi. Il risultato è sempre una pietanza tipica che prevede pochi prodotti e tanto gusto!

Ingredienti per 4 zrazy grandi

500 gr di macinato di vitello (o maiale, l’importante è che sia carne bianca)

1 cipolla grande

100 gr di pane raffermo (pari a due fette senza crosta)

250 gr di funghi

50 gr di burro pangrattato (facoltativo)

Preparazione degli Zrazy di vitello con funghi

Mettete in una ciotola in ammollo le fette di pane nel latte fino a quando sono morbide. Strizzate bene,  scolate e adagiate in un piatto. Personalmente, poiché odio buttare le cose, specialmente latte e pane, le molliche di pane le messe in ammollo in acqua.

Tagliate i funghi a dadini piccolissimi, e fateli saltare in padella con aglio, prezzemolo, sale e sfumate col vino. Fate cuocere coperti e a fuoco vivo. Girate spesso, ma spegnete solo quando i funghi avranno fatto una leggera crosticina. Spegnete la fiamma e mettete da parte in una ciotolina.

Utilizzate la stessa padella dei funghi, pulitela bene con un tovagliolo e versate un filo di olio. Fate soffriggere la cipolla e poi unite il pane, che farete rosolare leggermente. Aggiungete sale e prezzemolo (se gradite).

Unite il pane e le cipolle alla carne e mescolate bene con le mani.

Ora iniziate ad inserire il ripieno. Prendete un bel pugnetto di carne, fate un buchetto al centro e mettete i funghi. Richiudete e lavorate con le mani fino a formare una polpetta dalla forma un po’ allungata.

Passate le polpette nel pan grattato e poi friggete (personalmente, poiché devo ridurre i carboidrati i miei Zrazy di vitello con funghi li ho semplicemente cotti nella padella antiaderente senza pangrattato, e sono risultati ottimi, con una bella crosticina attorno).

Una gustosa alternativa sono gli Zrazy di vitello con funghi.al forno. Adagiateli nella teglia in forno preriscaldato a 180° gradi per 15-20 minuti con un fiocchetto di burro o margarina su ogni polpetta.

Buon appetito!

Se il post ti è piaciuto, metti “mi piace” sulla mia pagina facebook o “like” su questo articolo. Grazie!

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Translate »