Sweet Home di Nello Petrucci, i Simpson contro il Covid-19

La street art di Nello Petrucci per ricordare a tutti di stare a casa

Sweet home di Petrucci a sostegno di #iorestoacasa

Sweet home di Petrucci: salotto di casa, Homer, Mergie e i loro tre figli davanti alla Tv con tanto di mascherine e la scritta Stay Home!. E’ con la street art che Nello Petrucci dà il suo contributo alla campagna contro il Coronavirus. Tra il 10 e l’11 marzo, nei pressi del centro commerciale la Cartiera nella periferia di Pompei (NA), è apparsa con ironia la sua opera Sweet Home. Petrucci ha utilizzato il simbolo della famiglia media americana più amata e irriverente per affrontare con ironia la grande emergenza del momento e dare così il suo sostegno alla campagna #iorestoacasa. Attraverso il collagè e il Decollagè, le tecniche che Nello Petrucci utilizza maggiormente nella sua street art, l’artista dialoga con la comunità. Con un linguaggio giovane e pop, Petrucci ha catalizzato l’attenzione dei pompeiani, facendo veicolare attraverso l’arte di strada il proprio messaggio.

Chi è Nello Petrucci

Nello Petrucci, classe 1981, è un giovane artista poliedrico che si esprime principalmente attraverso la street art, anche se di recente si è presentato al grande pubblico con alcuni lavori cinematografici. Tra questi ricordiamo nel 2019 il cortometraggio Lost Love sul tema del razzismo e Remove the frame su quello dell’omosessualità.

L’artista inoltre ha recitato in diversi film tra cui Gangs of New York di Martin Scorsese, anche se, il suo mezzo espressivo preferito resta il Decollage. A New York Nello Petrucci ha in esposizione permanente, al 45° piano del World Trade Center la sua opera The Essence of lightness, e, sempre a New York, ha esposto all’Agorà Gallery Over the Sky una serie di tele sull’ 11 settembre che ha presentato anche all’Ambasciata americana a Roma

Dècollage e collage in Sweet Home di Petrucci

Sono queste le due tecniche predilette di Nello Petrucci. Come comunica egli stesso nel suo official web site “con lo strappo provo una certa forma di liberazione…”. Il Decollage è l’anima del suo stile e strappo dopo strappo, crea le sue opere. Così è nata anche Sweet Home

Mimmo Rotella,_Viva_America,_1963

Il Decollage è una particolare tecnica artistica che segue il procedimento inverso al collage, anche se ne usa il procedimento per la base del lavoro. Esso consiste nel sovrapporre e incollare diversi strati di manifesti, cartelloni pubblicitari o immagini su un supporto di carta o di tela. Si praticano poi una serie di strappi che scoprono i diversi strati e le varie immagini. Infine, si opera un’ulteriore manipolazione anche sul supporto fino ad ottenere l’effetto desiderato. La tecnica nacque negli anni ’50 ad opera di alcuni artisti, tra cui l’italiano Mimmo Rotella, che indirizzarono la loro attenzione al manifesto pubblicitario. Questo veniva strappato dai muri e poi rielaborato in studio su un supporto di tela.    

YOU MIGHT ALSO LIKE

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.