Le preziose panchine in mosaico di Capena

panchine in mosaico di Capena

Sono di Rosina Wachtmeister e Giovanni Battista Rea le splendide panchine in mosaico che puntellano Capena, un piccolo borgo a pochi chilometri da Roma

Le preziose panchine in mosaico di Capena

Le preziose panchine in mosaico di Capena le potete ammirare in uno dei borghetti più carini del Lazio. Sono tantissime, e tutte concentrate in un angoletto panoramico del piccolo paesino, incastonate tra le mura medievali.

Tra la vegetazione che abbraccia questa piccola lingua di terra, spiccano comode panchine lontane dalle forme tradizionali e magnificamente decorate. Primeggiano i motivi legati alla natura tra cui fiori, uccellini, anatre e gatti, tanti gatti. Sono loro i veri padroni del borgetto che sonnecchiano in tutti gli anfratti del posto.

Le diverse tonalità di azzurro delle panchine, unitamente alle forme sinuose e tondeggianti che richiamano (almeno a me) il flusso spumeggiante delle onde del mare, vi invita a sedervi e a godere di qualche minuto di pace e serenità tra la natura. Lontani dai clacson e dalla confusione della città, una passeggiatina a Capena è, a mio avviso, un piccolo elisir di lunga da vita, da fare almeno una volta ogni due mesi 🙂

Ma chi ha realizzato queste splendide panchine? Si chiamano Rosina Wachtmeister e Giovanni Battista Rea. Quest’ultimo è il nipote della signora Rosina e insieme hanno dato vita a queste magnifiche panchine, e non solo. Giovanni Battista Rea e la nonna hanno il loro laboratorio artistico a Capena ma le loro opere girano il mondo. 

Rosina Wachtmeister e Giovanni Battista Rea

Rosina Wachtmeister esporta i suoi fantastici gatti in mille colori in più di nove paesi e Giovanni Battista Rea, specializzatosi nella lavorazione della ceramica in una sapiente combinazione di scultura e mosaico, realizza pezzi unici e originali. La sua arte è ricca di elementi che richiamano la natura, in perfetta armonia con le creazioni della nonna Rosina. 

L’arte di Giovanni Battista Rea è applicata a progetti che vanno dall’arredamento indoor, al design di giardini fino alla realizzazione di opere d’arte urbana. Quest’ultimo punto mi stimola particolarmente, perché l’artista ha partecipato a numerosi lavori di riqualificazione urbana con installazioni in ceramica e mosaici non solo nel centro storico di Capena, ma anche a Settebagni, Monterotondo, Carsoli (Abruzzo). 

Se avete deciso di fare un salto qui per ammirare le splendide panchine in mosaico di Capena, lungo il vostro percorso incontrerete certamente il “gigante” di Capena alla cui realizzazione ha partecipato anche Giovanni Battista Rea. Si tratta “Il Momento”, di cui ho già parlato in un precedente articolo, un gigante di 9 metri di altezza sponsorizzato dalla Regione Lazio e realizzato dall’artista ungherese Hervé Loranth Ervin con la collaborazione di altri artisti.

Se il post ti è piaciuto, metti “mi piace” sulla mia pagina facebook o “like” su questo articolo. Grazie!

Seguitemi anche su:

Instagram: https://www.instagram.com/sguardoadest/

Twitter: https://twitter.com/Sguardoadest1

Pinterest: https://www.pinterest.it/SguardoAdEst/_saved/

Linkedin: https://www.linkedin.com/in/sguardo-ad-est-blog-47545b1ab/detail/recent-activity/

Telegram: https://t.me/Sguardo_Ad_est

Facebook: https://www.facebook.com/sguardoadest

Facebook: https://www.facebook.com/duck.amelia

YouTube. https://www.youtube.com/channel/UCRltYIZk55MiHbw45taqHhg

  • 4
  • 1092
  • 0

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Translate »