Giuseppe Veneziano reinterpreta Raffaello sui cartelloni pubblicitari

Giuseppe Veneziano vs Raffaello Sanzio

Giuseppe Veneziano versus Raffaello Sanzio è un’insolita mostra a cielo aperto che coinvolge la città di San Benedetto del Tronto

Arte del passato e arte moderna a confronto

Giuseppe Veneziano VS Raffaello Sanzio è un omaggio che l’artista ha fatto a Raffaello, pittore nato ad Urbino e simbolo del Rinascimento italiano. Si tratta di un progetto installativo realizzato nella città di San Benedetto del Tronto, fruibile fino al 30 agosto, attraverso una semplice passeggiata a piedi o in bici.

Personalmente ho preferito il percorso in bici che mi ha consentito anche di esplorare zone della città di San Benedetto che non conoscevo, nonostante bazzichi qui già da parecchi anni. La mostra è originale e  divertente e a tratti irriverente. L’artista  Giuseppe Veneziano infatti, reintrepreta in chiave contemporanea una serie di quadri di Raffaello, la maggior parte a soggetto sacro, attraverso il linguaggio dell’arte contemporanea e utilizzando modelli che rappresentano delle vere e proprie icone moderne.

Anche il mezzo è originale. Esempi dei quadri di Raffaello Sanzio puntellano la città su cartelloni pubblicitari, dividendosi lo spazio con le reinterpratazioni moderne che ne fa  Giuseppe Veneziano.

Ecco allora che Bart Simpson, la Ferragni, Joker, Superman, Pinocchio, i Blue Brothers, e l’uomo ragno dividono il cartellone pubblicitario con la Madonna Colonna, le tre grazie, la Madonna di Foligno, la Madonna Sistina, la venere che si asciuga il piede e la Belle Jardiniere di Raffaello Sanzio.

Giuseppe Veneziano VS Raffaello Sanzio

Attraverso una mappa interattiva che è possibile scaricare sul vostro cellulare come ho fatto io, riuscirete a orientarvi più facilmente per la città e andare alla scoperta delle opere. Una parte della cartellonistica inoltre è dedicata alla descrizione delle opere, sia di Raffaello sia di Giuseppe Veneziano.

L’idea di un percorso di questo tipo consente di poter fruire i linguaggi dell’arte contemporanea attraverso una modalità totalmente nuova e nel rispetto delle disposizioni del distanziamento sociale imposte in questo periodo” – affermano Elisa Mori e Giorgia Berardinelli dell’Associazione culturale Verticale D’Arte – “andando a incuriosire e coinvolgere anche un nuovo pubblico – sia esso cittadino o turistico come ci auspichiamo che accada – nel pieno spirito delle operazioni culturali che Verticale D’Arte porta avanti sin dalla sua costituzione”.

Si tratta quindi di un modo originale di incentivare l’arte, consentendo a turisti e cittadini di informarsi su opere di Raffaello visibili esclusivamente nei musei. Il percorso cittadino di Giuseppe Veneziano VS Raffaello Sanzio si conclude a palazzo Piacentini, nella parte della città. Qui è esposta l’opera di La Madonna della Sanificazione (2020), ispirata alla Madonna del Granduca di Raffaello conservata a Palazzo Pitti a Firenze. Con l’occasione vi consiglio di visitare anche la Pinacoteca di Palazzo Piacentini che è gratuita se avete conservato il biglietto del bellissimo Museo del Mare di San Benedetto del Tronto.

Ricordiamo infine, che il progetto Giuseppe Veneziano VS Raffaello Sanzio è un’idea di Sandro Mariani, presentata dall’Associazione culturale Verticale D’Arte e dal Professor Stefano Papetti in collaborazione con il Comune di San Benedetto

YOU MIGHT ALSO LIKE

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Translate »